Le metafore illustrate di Roger Olmos per raccontare l’Alzheimer

Le metafore illustrate di Roger Olmos per raccontare l’Alzheimer

Roger Olmos (Barcellona, classe 1975) è un illustratore autore, dal 1999 a oggi, di oltre sessanta volumi. Diversi di questi sono pubblicati in Italia da Logos Edizioni, del quale era ospite all’ultima edizione della Bologna Children Book Fair, dove abbiamo avuto modo di intervistarlo.


L’ultimo libro di Olmos è un racconto muto, che, con immagini suggestive e intense, racconta il dramma dell’Alzheimer. Si intitola Calando e, insieme a lui, abbiamo indagato l’idea che ne sta alla base.


Il tema di questo libro è molto chiaro e forte: l’Alzheimer. Come nasce l’idea?

Ho diversi amici che hanno parenti o proprio genitori con... [Leggi tutto]

Legame mente-corpo: non è una strada a senso unico

Legame mente-corpo: non è una strada a senso unico
 Un nuovo libro spiega scientificamente come il corpo può influenzare la mente.


Noi di solito pensiamo che la nostra mente controlli e dica al nostro corpo che cosa fare.


Ma ci sono molte prove scientifiche che dimostrano che il dialogo tra mente e corpo va nelle due direzioni, e il corpo è parte integrante del nostro modo di pensare.


Nel nuovo libro How the Body Knows Its Mind [Come il corpo conosce la sua mente],il Prof. Sian Beilock fornisce le ultime prove scientifiche dell'influenza del corpo sulla nostra psiche, attingendo dal lavoro del suo laboratorio e dei colleghi di tutto il mondo.... [Leggi tutto]

Il cuore non dimentica, libro di Marisa Basso

Il cuore non dimentica, libro di Marisa Basso

E' stato presentato ieri sera nella sede municipale di Riese Pio X° il nuovo libro di Marisa Basso, fondatrice e presidente dell'Associazione Alzheimer onlus di Riese Pio X°.



Dopo i saluti dei rappresentanti dell'Amministrazione Comunale, che ha ospitato l'evento, il libro è stato introdotto dall'editore.


Linda Canciani ha letto alcuni brani scelti, accompagnata da un violinista.


Infine la Dott.ssa Daniela Bobbo, collaboratrice dlel'Associazione ha commentato alcuni aspetti particolari e, per qualche verso unici, del libro.

 

L'autrice ha deciso che tutti i proventi della vendita saranno devolutiall'Associazione Alzheimer onlus.

Puoi acquistare il libro anche onlinesu questo sito, il trasporto... [Leggi tutto]

La formazione dei volontari

La formazione dei volontari

Il momento della formazione dei gruppi di volontari è uno dei capisaldi dell'Associazione Alzheimer onlus di Riese Pio X.

La sensibilizzazione delle persone e la conoscenza della malattia sono i punti di forza per il Progetto Sollievo e per tutti i servizi che l'Associazione garantisce nel territorio.


I primi contatti nel territorio vengono gestiti direttamente con i Sindaci, gli assessori alle politiche sociali e gli assistenti sociali. L'importanza del Progetto è ormai nota e le Amministrazioni Comunali "camminano" insieme all'Associazione per far nascere o potenziare questo servizio nel territorio.


Associazione e Comune, insieme, organizzano una serata di presentazione aperta alla... [Leggi tutto]

Undone, allegoria animata dell'Alzheimer

Undone, allegoria animata dell'Alzheimer

"Undone" [=disfatto] di Hayley Morris è una bella animazione stop motion in cui un vecchio uomo pesca oggetti nel mare, e poi li perde.

L'animazione ha lo scopo di rappresentare la progressione dell'Alzheimer ed è ispirato dal nonno di Morris.


Morris ha creato l'animazione con materiali a trama e tessuti (il mare è fatto di tessuto), così come l'immaginazione personale.

Miglior corto d'animazione a Slamdance 2009.



[video:http://vimeo.com/9843182 600x450]

 

 

 

 ... [Leggi tutto]




Criteri Beers per l'uso di farmaci potenzialmente inappropriati per gli anziani

Criteri Beers per l'uso di farmaci potenzialmente inappropriati per gli anziani

Una vasta gamma di farmaci, alcuni relativamente nuovi e altri disponibili da tempo, se non prescritti con cautela, possono causare gravi effetti collaterali e altri eventi avversi nelle persone oltre i 65 anni, secondo i nuovi criteri aggiornati Beers dell'American Geriatrics Society per l'uso di farmaci potenzialmente inappropriati negli anziani.

I criteri, la cui ultima revisione risale al 2003, appaiono nella edizione anticipata online del Journal of Geriatrics Society, e sono disponibili sul sito dell'organizzazione, insieme a materiali di formazione professionale e per il pubblico.


Penso che ci possano essere delle sorprese se qualcuno dedica del tempo a leggere tali... [Leggi tutto]

7 Considerazioni per le famiglie di pazienti con Alzheimer o altra demenza

Se si ha una persona cara con Alzheimer o altra demenza, l'istinto potrebbe essere quello di aggrapparsi alle tradizioni durante le prossime festività. Ma secondo Nataly Rubinstein [ndt: autrice del libro qui recensito], si potrebbe sperimentare insieme più gioia nella festa, adattando i progetti alle aspettative.

Secondo l'Alzheimer's Association, una persona su otto sopra i 65 anni soffre di Alzheimer nel 2011, e il numero è più alto di quasi la metà per quelli di età superiore agli 85 anni (complessivamente 5,4 milioni di americani).

Con questi numeri inquietanti, è probabile entrare in contatto con qualcuno affetto da Alzheimer o... [Leggi tutto]

Consiglio del medico? Tagliare tutti i prodotti del grano

(Recensione di un libro) Come molti cardiologi, il Dr. William Davis, di base in Wisconsin, ha ripristinato la buona salute a migliaia di suoi pazienti con i suoi consigli sui cambiamenti dietetici per migliorare il benessere del loro cuore.

A differenza di molti cardiologi, la dieta consigliata da Davis non rispetta alcun timbro di approvazione nutrizionale.

Eppure sembra ottenere alcuni risultati sorprendenti, non solo per i problemi cardiaci e circolatori per cui i suoi pazienti lo incontrano, ma anche per una vasta gamma di altri problemi di salute, tra cui eruzioni cutanee, diabete, colite, dolori articolari e insonnia.

Il suo... [Leggi tutto]

Libro: Appunti di un musicoterapeuta (di Alessio Noferini)

Musicoterapia e AlzheimerScrive l'autore, Alessio Noferini:

"L’idea di scrivere questi appunti nasce dall’esigenza di ricordare, di fermare nel tempo non le facce o i nomi delle persone che ho incontrato quanto ciò che mi hanno trasmesso, le emozioni vissute e quello che attualmente è il mio bagaglio culturale e professionale in modo da fornire sia qualche indicazione utile sia un valido supporto psicologico a chi si trova, suo malgrado, coinvolto".

pdf_icon Clicca sul libro o qui per leggerlo in .pdf

"La straniera" di Vittorina Zanon classificato al 2° posto in concorso letterario

Il racconto breve "La straniera” di Vittorina Zanon si è classificato 2° al 9° concorso letterario indetto dal settimanale “Intimità”. Pubblichiamo per intero il racconto, e la presentazione dell'autrice:

Aderisco volentieri alla sollecitazione della presidente dell'Ass. Alzheimer di Riese, Marisa Gatto, di presentare il mio lavoro su questo sito.

Sono operatore socio sanitario e coordino il nucleo per demenze “Girasole” presso la Casa di Riposo “Umberto 1°” a Montebelluna (TV). Molte persone mi hanno chiesto perché in un racconto d'amore io abbia parlato di demenza.... beh... più amore di così! A dire il vero le parole sono uscite da sole,... [Leggi tutto]

La straniera

LA STRANIERA

Romanzo breve di Vittorina Zanon


 

Sono le tre di un'altra notte insonne, il campanile ha appena terminato i suoi rintocchi che nel silenzio della notte sembrano rimbombare tra una casa ed un'altra, tra un respiro profondo e un sonno tranquillo, nella mia testa e nel mio cuore.

Sembrano martellate, colpi di piccone, come a voler demolire la parete sottile del mio cuore, come a voler spaccare quel poco che rimane di quel muscolo già lacerato di suo, ridotto a brandelli da te.

Ma come è potuto accadere?

Ancora mi domando, come hai potuto lasciarti irretire, ammaliare da lei..... [Leggi tutto]

Altri libri

  • Associazione Alzheimer Riese Pio X (2006). Alzheimer e demenze correlate: i bisogni socio-assistenziali delle famiglie, Convegno, Asolo (Tv).
  • Bagnasco Arnaldo, BARBAGLI Marzio, CAVALLI Alessandro 1997, Corso di sociologia, Bologna, il Mulino
  • Basaglia N. (2002). Progettare la riabilitazione. Il ruolo in team interprofessionale. Ed. Edi ERMES, Milano.
  • Bauman Zigmunt 2007, Amore liquido, Bari, Laterza
  • Bergamini Lodovico, BERGAMASCO Bruno e MUTANI Roberto 2001, Manuale di Neurologia Clinica, Torino, Edizioni Libreria Cortina
  • Bichi Rita 2002, L’intervista biografica, Milano, Vita e Pensiero
  • Carbone Gabriele 2007, Invecchiamento cerebrale, demenze e malattia di Alzheimer, Milano, Franco Angeli
  • Carricaburu Daniele e MÉNORET Marie 2007, Sociologia della salute, Bologna,... [Leggi tutto]

Alzheimer senza paura.

Manuale di aiuto per i familiari: perché parlare, come parlare.

Pietro Vigorelli, l'esperto di malattie geriatriche, rivolgendosi ai familiari dei malati di Alzheimer, indica come miglior terapia alla malattia la conversazione, proponendo questo manuale che aiuta il lettore a mantenere viva la conversazione con il malato, per sconfiggere il decadimento delle facoltà mentali, lo scarso uso della parola, l'isolamento e il peggioramento delle condizioni generali.

Le favole dei nonni.

Dare voce all'Alzheimer con l'arte terapia.

In questa coinvogente opera l'autore  Dei Paola cerca di intendere la malattia dell'alzheimer come se fosse un'opera d'arte con i suoi simboli, i suoi misteri, le sue allegorie, la sua magia, i suoi colori.

Alzheimer

Bianchetti Angelo, Trabucchi Marco.

Il volume tratta le caratteristiche cliniche dell'alzheimer, illustrandone i sintomi, le cause e le possibili terapie, prestando attenzione anche ai problemi relativi all'assistenza da parte della famiglia, particolarmente influenzata da questa gravosa forma di demenza.

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Privacy e sicurezza dati - Informativa ex Art. 13 D. Lgs. 196/03

Gentile visitatore,

l'Associazione tratterà i Tuoi dati personali nel rispetto del D. Lgs. 196/G3 (Codice della privacy), garantendo la riservatezza e la protezione dei dati.

Finalità e modalità del trattamento: I dati personali che volontariamente deciderai di comunicarci, saranno utilizzati esclusivamente per le attività del sito, per la gestione del rapporto associativo e per l'adempimento degli obblighi di legge. I trattamenti dei dati saranno svolti in forma cartacea e mediante computer, con adozione delle misure di sicurezza previste dalla legge. I dati non saranno comunicati a terzi né saranno diffusi.

Dati sensibili: Il trattamento di dati sensibili ex art. 1, lett. d del Codice sarà effettuato nei limiti di cui alle autorizzazioni del Garante n. 2/08 e n. 3/08, e loro successive modifiche.

Diritti dell'interessata/o: Nella qualità di interessato, Ti sono garantiti tutti i diritti specificati all'art. 7 del Codice, tra cui il diritto di chiedere e ottenere l'aggiornamento, la rettificazione o l'integrazione dei dati, la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, e il diritto di opporsi, in tutto o in parte, per motivi legittimi, al trattamento dei dati personali che Ti riguardano.

Titolare del trattamento è l'Associazione di volontariato "Associazione Alzheimer o.n.l.u.s.”, con sede a Riese Pio X – Via Schiavonesca, 13 – telefax 0423 750 324.

Responsabile del trattamento è la segretaria dell’Associazione in carica.

Gestione «cookies»

Un cookie è una breve stringa di testo che il sito web che si sta visitando salva automaticamente sul computer dell'utente. I cookies sono utilizzati dagli amministratori di molti siti web per migliorarne funzionamento ed efficienza e per raccogliere dati sui visitatori.

Il nostro sito non utilizza i cookies per identificare i visitatori, ma per raccogliere informazioni al fine di arricchirne i contenuti e rendere il sito più fruibile.

Come cambiare le impostazioni del browser per la gestione dei cookies

È possibile decidere se permettere ai siti web che vengono visitati di installare i cookies modificando le impostazioni del browser usato per la navigazione. Se hai già visitato il nostro sito, alcuni cookies potrebbero essere già stati impostati automaticamente sul tuo computer. Per sapere come eliminarli, clicca su uno dei link qui di seguito: